giovedì 15 luglio 2010

Prince of Persia


Ieri sono andata a vedere questo Film assieme a Shmi!
Un'avventura per arrivare al cinema XD.
Fare da Navigatore a Shmi è un'esperienza mistica, lo assicuro, e assieme siamo un duetto dalla comicità innata *rotl*
Pertanto potete solo immaginare cos'è stato il tragitto da casa di Paolina al cinema Bicocca, vi basti sapere che, solo per entrare nel parcheggio, abbiamo impiegato tutte le nostre capacità cognitive...
Se poi aggiungete il fatto che in 4 minuti precisi abbiam fatto il giro del piano "cibo" del Bicocca in cerca di qualcosa da sgranocchiare al volo prima dell'inizio del film, per poi restare a boccasciutta(nel senso letterale del termine) direi che il film lo abbiamo più che meritato XD.

Prince Of Persia - Le sabbie del tempo.
Il videogioco lo conoscevo, non ci ho mai giocato ma mi ha sempre appassionato il Chara (Character Design), quindi non vedevo l'ora di vedere questa trasposizione.
La prima frase, con il sorgere del sole su un universo di dune, mi ha colpita, come a sottolineare ciò che ronza nella mia testolina negli ultimi tempi... solo pochi capiranno, ma volevo scriverlo:
"Si dice vi siano vite unite fra loro nel tempo, legate da un'antica chiamata, che riecheggia nelle Ere" o, cito me stessa, "Il caso non esiste".
Lui è bello, avvolto dal suo sorriso furbetto e sorretto da un fisico niente male, si sorvola sul l'asimmetria degli occhi, che mi ha sempre un po' infastidita nei suoi altri film, sui capelli perennemente unti e su qualche espressione monolitica.
Per il resto una recitazione fluida e accattivante, perfetto nel ruolo, vestito di stracci o con la magliettina bianca tutta aperta sul petto (un ormone saltella)
Lei bellissima ma un pochetto "rigida".
Il film richiama alla mente molti altri film, Aladdin, Pirati dei caraibi, La Mummia, Indiana Jones, diciamo che è stato accompagnato, almeno per la sottoscritta, da un velo di malinconico ricordo.
In realtà è comunque un film interessante, incalzante l'avventura e divertenti le batture e gli alterchi tra i protagonisti. Personaggi secondari carismatici e divertenti, salti roccamboleschi in pieno stile videogame che non han fatto rimpiangere il joypad, inquadrature mozzafiato che, anche se sai che è un montaggio, sembrano reali comunque.
La trama è, si, abbastanza scontata ma un paio di colpi di scena non me li aspettavo. Mi è piaciuto molto veder fare le acrobazie a Dustan e i modi con cui lui e Tamina si fregano il coltello a vicenda.
Alcune scene non avevano una continuità e quindi è stato difficile
"giustificarne" la veridicità, però è un film, tratto da un video gioco quindi, in quanto tale, gli è concesso tutto, o quasi.
Solo, dopo il grande finale, nelle scene di
"coda" qualcosa mi è sembrato troppo veloce, facile, sbrigativo, ma ormai il clou era passato, un fanalino di coda per chiudere in gran bellezza poteva anche essere "approsimato".
Eh! Lo so che quando scrivo così non si capisce mai se mi è piaciuto o no il Film, se è una critica o una lode. Ma a me il film è piaciuto molto, l'ho trovato godibile e sicuramente da guardare al cinema, solo non riesco ad esimermi dal notare le pecche.
Ho passato una serata piacevole, il cinema deve far evadere dalla realtà e per un paio di ore ero nel deserto, tra templi arabeggianti dalle mille e una notte, assieme ad una canaglia di principe e agli struzzi (questa la capisce solo chi ha visto il film) . Poi lo scirocco e il caldo desertico l'abbiam trovato all'uscita, ma pazienza XD.
Ora aspetto Harry!
Miao

4 commenti:

SoldierBlue ha detto...

Grande Mari, sottoscrivo ogni parola e ti linko ^________^

Dama Arwen ha detto...

Ecco, appunto... HP quando esce!!??!?!?

O.o

Cmq concordo sull'esperienza mistica dell'andare in auto con Shmi XD

:-*

Noi invece abbiam fatto le 3 del mattino x i festeggiamenti del triplice compleanno...

zzzzZZZZZZZZZZz.........

Kitchan ha detto...

Sì, fare il passeggero sul Tessoro è un'esperienza indimenticabile :D ;P

In JarHead non ha i capelli unti... a parte una scena in cui è completamente unto...

Marymiao ha detto...

tutto unto... uhmmm interessante