domenica 7 settembre 2008

Orme

Una dietro l'altra, passo dopo passo, come le gocce di un rubinetto che perde, come i granelli dentro una clessidra, si inseguono lentamente, inesorabilmente...
Impronte su una strada che non è ancora completa, un cammino da percorrere di cui la meta è oscura, tracce di una storia che è complicata da scrivere, di una vita difficile da sostenere eppure continuano a inseguirsi, una dopo l'altra, lentamente, inesorabilmente...
Andare avanti, sempre e comunque, e voltarsi giusto per controllare da dove provengono le proprie orme...

2 commenti:

DAMA ARWEN ha detto...

E tu lo vedi da dove provengono?
La meta magari è ancora oscura solo perché è notte, non perché non ci sia un bellissimo paesaggio che apparirà quando il sole sorgerà.

E non può piovere per sempre!

Marymiao ha detto...

Al solito damina con te non c'è bisogno di spiegazioni =^x^=
Qualcuno dice che finchè avrai chiare le tue radici non dovrai temere per il cielo verso cui si protendono i rami, chissà?! Quanto meno quelle sono un punto certo ^_^
miaoo