domenica 14 aprile 2013

Un criceto nel cu*o




No, non é una sadica arma di tortura e nemmeno la punizione corporale suggerita da Dama contro qualche idiota beccato per strada, ma una delle perle uscite a cena. 
Che le conversazioni siano eccentriche quando le vipere si riuniscono, oramai lo sapete - se ve le siete perse potete rifarvi leggendo i post su San patrizio, tanto per cominciare - ma ogni volta è l'apoteosi delle minchiaggini.
A sto giro, davanti ad un'infinita sfilza di piatti giapponesi, l'argomento principe è stato: le bizzarrie da pronto soccorso.
Manco a dirlo, in particolare, cosa resta incastrato nei vari orifizi umani.
Che la gente per procurarsi piacere farebbe davvero di tutto!
Siamo partiti amabilmente dal come una coppia resta incastrata e, al pari di uno studio scentifico antropologico, abbiamo eviscerato le varie situazioni...
Gio: beh quando la donna irrigidisce i muscoli il coso resta bloccato. Strozzato  così - segue gesto con le mani e onomatopea simile a quando si spreme un tubetto di dentifricio -
Dama: scusa ma non si affloscia dentro e scivola via, cioè non c'è una notevole differenza di volume e consistenza?!
Rabè: forse è tanto stretto che non lo permette...
Gio: e, l'unico modo per sbloccarli, è agire manulamente sui muscoli per scioglierli. Il dottore deve andar lì e tac sbloccarli.


Ci siamo chiesti come due "incastrati" poi riuscissero ad arrivare al pronto soccorso - prendendo il taxi magari - 


Tramite trascorsi racconti di amici dottori e infermieri siamo venuti a conoscenza del caso della lampadina.

Dama: si presenta questo tizio con una lampadina nel culo, che il medico s'è incazzato che poteva rompersi...

Miao: che poi una lampadina, cioè avete presente la forma di una lampadina di vetro? E da che verso se l'è infilata poi. 

Die: essendo ecologisti avranno scelto quelle a risparmio energetico, quelle tutte attorcigliate con forme strane così ci mette di più a salire - segue gesto serpentoso con la mano -

Devo dirvi che accanto, mooolto accanto al nostro tavolo - ah si non vi avevo accennato che eravamo in un ristorante - c'erano diversi tavoli, per lo più coppie, che avrebbero voluto far i romantici... Ma fugurati se noi parlavamo a voce contenuta. 
Adesso, non pensiate che urliamo a tavola, però una compagnia di sette, con un argomento tanto profondo, una duscussione accesa è il minimo che può uscirne.
L'argomento lampadina ci ha preso abbastanza, tanto da lanciarci in una proposta sanitaria sul metter a pagamento l'assistenza a chi si infila cose anatomicamente pericolose su per il culo o simila, ma ci siamo arenati sul chi ha il diritto di stabilire cosa ci si può infilare e cosa no. O_O profondo quesito. 
La cosa si è poi conclusa con Dama che, mimando con entrambe le mani qualcosa che viene agitato con forza, o pestato con violenza scegliete voi, ha esclamato: - parafraso - che se arriva a me(dottore) uno con la lampadina nel culo ti do' contro finchè davvero non ti si rompe dentro.
Dato che una cosa infilata tira l'altra abbiamo scoperto - ma ne avrei fatto a meno - che tra gli omosessuali è sesso estremo infilarsi un criceto su per il culo...
Dama: ma dalla parte del muso?
Fab: ma vivo?
Gio: - spacciatrice della news - eh penso di si... - perplessa -
Dama: ma perchè?
Gio: non so, c'hanno le unghiette magari. Provano piacere a farsi grattare...
Macabro...
Qui trovate la news.


Ci sono stati anche altri argomenti interessanti, sulla precisione intestinale di Dama - e va beh si finisce sempre a parlare di cacca - e di come, in periodo preparazione Tolkien Trivial, anche mentre corre in bagno non molla il Silmarillion e gli appunti che sta prendendo. 

Non poteva mancare la mia defiance linguistica quando ho confuso il grock con la grolla e la capacità cognitiva di Rabè che ha capito di cosa parlassi solo dal gesto *ammirazione*

Devo ammettere che poi, sotto la nefasta influenza di Capirla, per la sottoscritta si sprecavano i doppi sensi xD abbiate pietà. 
Dulcis in fundo vi lascio con l'elenco delle cose che noi, poveri, affamati abbiam avuto il coraggio di scofanarci in c.a tre ore di cena:


Dama:
zuppa di Miso
California futo Maki
Spicy tuna Uramaki
gunkan spicy tuna
unagi nighiri
tonno tataki


Die:
zuppa di miso
sashimi misto
Nigiri: suzuki, unagi, maguro, ebi
Futomaki simple
uramaki spicy tuna
uramaki hot salmon
uramaki ebiten
Spaghetti di soia gamberi e verdure



Eye:
Sushi misto
maki misto
Futomaki special
Spaghetti alla cantonese
pollo alle mandorle



Fab:
Ura sushi
sushi maguro suzuki
tonno tataki
uramaki dinamite roll
zuppa di miso



Gio:
Hosomaki sake maki
hosomaki ebi maki
futomaki simple
Uramaki miami roll
uramaki california
zuppa di miso


Miao:
Nigiri: unagi  sake
Futomaki special fritto
tataki sake
zuppa di Miso
Yaki sake
tori toriyaki
Ebi teppan


Rabè:
zuppa di miso
gunkan spicy salmon
mousse tuna philadelfia
philadelfia ebiten
sake philadelfia maki
sake philadelfia temaki...


E, come se non bastasse, c'è pure il bis :P
Eye:
tori no karage
Dama
California maki
Gomae wakame
Miao/Rabè
Dynamite roll
Florida maki
Ebi teppan

Forse abbiamo un poco esagerato :P 

Edit: Ovviamente non è che abbia una tale memoria, questo elenco è così preciso perchè, come fa notare Dama, prima di cominciare lei ha preso nota delle ordinazioni sul mio blocchetto, cito:
[...]nel mio autismo, io segno l'ordine delle pietanze di ognuno di noi… su un foglietto o quadernetto… e il cameriere per far prima se l'è preso e lo ha portato in cucina senza scriverlo lui, per poi riportarcelo…[...]
Da sottolineare quando se l'è portato via la richiesta disperata
Miao: "Però poi riportacelo!"
Perchè dovevamo segnare cosa arrivava... Siamo malati lol 

5 commenti:

Dama Arwen ha detto...

Le nostre conversazioni, più che eccentriche, sono CACCACENTRICHE…
Cmq sto ancora ROTOLANDO dal ridere…

Ah, hai scordato di dire che nel mio autismo, io segno l'ordine delle pietanze di ognuno di noi… su un foglietto o quadernetto… e il cameriere per far prima se l'è preso e lo ha portato in cucina senza scriverlo lui, per poi riportarcelo…

Marymiao ha detto...

aggiorno subito xD

Iena ha detto...

In realtà quella del roditore nel culo non è nuova....si dice che in Vietnam la usassero come tortura appoggiavano un tubo con dentro una pantegana sul culo del condannato poi spingevano con una torcia dal lato opposto la pantegana che impazzita dalla paura delle fiamme scavasse a forza negli intestini del poveraccio ;-)

Firmato il Ghera

Marymiao ha detto...

Benvenuto ^_^
Brrr Ghera che crudeltà - per la pantegana :P - no davvero, ancora, ancora come tortura ma come mezzo di piacere mi sembra assurdo :P

Valeria Boffi ha detto...

Siete dei buon gustai e comunque vi lovvo! :D Adoro le vostre conversazioni dementi (al quale partecipo pure io quando capita)!!!

Io vado sempre ad un All U Can Eat buonissimo a Cantù, scofanandomi l'impossibile, e finora il mio preferito rimane il Fenice Rolls. Gnam gnam gnam!